Destinare una precisa zona della casa esclusivamente alla lettura vi permetterà di creare uno spazio rilassante e vi aiuterà a isolare tutto il resto, a regalarvi dei momenti di relax con voi stessi, lontani dalla frenesia della vita quotidiana, dagli schermi di PC e smartphone e dalle distrazioni di oggi. Per non parlare, poi, della componente estetica: l’angolo lettura è davvero chic! Dona all’ambiente un’atmosfera rilassante, intima e accogliente, oltre che carattere e personalità. In base ai complementi che scegliete, potrete offrire all’angolo lettura lo stile che più vi si addice e che meglio si abbina al resto dell’appartamento. Quante volte vedendo questi spazi dedicati alla lettura nei film avete sognato di averne uno tutto vostro? Adesso è arrivato il momento di realizzare questo sogno: ecco come arredare un angolo lettura in casa. Sarà più semplice di quanto vi aspettavate: seguite gli step che vi indichiamo… E il gioco è fatto!

  1. Trovate il posto giusto in casa

Come prima cosa, chiaramente, dovete trovare il posto giusto della casa da adibire ad angolo lettura. Può essere una nicchia in camera da letto, un sottoscala, un angolino del soggiorno, uno spazio esterno abbastanza riparato e confortevole (adibito ad esempio con pallet dipinti sovrastati da comodi cuscini, o con un materasso posizionato per terra, ricoperto da un telo colorato e riempito di cuscini di diverse dimensioni), o persino la vasca da bagno… Insomma, può essere inserito in qualsiasi ambiente, purché sia luminoso – magari posizionato davanti a una finestra – comodo e intimo.

  1. Scegliete lo stile d’arredo più adatto

Dopo aver scelto in quale punto della casa collocare l’angolo lettura, dovrete scegliere lo stile con cui arredarlo: classico, minimalista, rustico, shabby chic, industrial, nordico, moderno, vintage, urban, jungle… Scegliete uno stile che conviva armoniosamente con il resto dell’ambiente, che rispecchi la vostra personalità e che si abbini all’arredamento presente nelle altre camere della casa.

  1. Inserite i complementi necessari

Ma veniamo ora al dunque, quali sono i complementi necessari e indispensabili per creare una perfetta oasi di relax da destinare alla lettura?

#1 La poltrona

Il primo e più importante elemento è senza dubbio la poltrona. Deve essere comoda, confortevole, morbida e avvolgente. Deve prendere la forma del vostro corpo, coccolarvi e accogliervi. Potreste optare per le classiche poltrone che si immaginano in un angolo lettura dalle linee vintage, una poltroncina moderna, una sdraio, una chaise longue, un sacco o un pouf, un divanetto o qualunque altro elemento che vi assicuri comodità e relax. Se avete abbastanza spazio e amate stendervi, allora posizionate davanti alla poltrona un poggiapiedi.

poltrona

#2 Il tavolino

Il secondo complemento che non può mancare è il tavolino. Un tavolino basso e poco ingombrante da posizionare accanto o davanti alla poltrona, su cui poter poggiare i libri, la tazza di tè fumante che solitamente accompagna il momento lettura, un bicchiere d’acqua, eventuali penne e tutto ciò di cui hai bisogno durante la tua pausa relax.
tavolino

#3 La lampada

Amate leggere a fine giornata? La sera prima di andare a letto o subito dopo cena, per rilassarvi e lasciarvi alle spalle la frenesia della giornata appena trascorsa? Oppure non avete la possibilità di creare l’angolo lettura in prossimità di una finestra? Ecco che entra in gioco l’illuminazione artificiale: il terzo elemento da inserire necessariamente in questa reading room. La tipologia di illuminazione che più si addice a questo angolo di relax è senza dubbio quella da terra, ma andrà benissimo anche quella da tavolo. L’importante, anche in questo caso, è che si abbini stilisticamente e cromaticamente al resto della stanza.

lampada

#4 La libreria

Passiamo ora ai complementi non strettamente necessari, ma che contribuiscono a rendere l’angolo lettura più bello, più comodo e soprattutto più funzionale, come ad esempio la libreria. Se avete abbastanza spazio a disposizione, dunque, cercate di inserire nel corner una libreria o delle mensole che contengano i testi da leggere e che vi permettano di averli sempre a portata di mano.

#5 Il caminetto

Altro elemento non indispensabile, ma che contribuirà a creare la giusta atmosfera e ad arredare con stile il vostro angolo lettura, è il caminetto. Se non avete la possibilità di optare per un camino vero, la soluzione migliore è rappresentata dai caminetti al bioetanolo: affascinanti, economici, semplici da gestire e da mantenere, oltre che da istallare.

Per approfondire l’argomento, leggete l’articolo “Camini al bioetanolo: una soluzione ecosostenibile e di design per arredare casa con stile ed eleganza

#6 Complementi per delimitare i confini

Come abbiamo visto, solitamente l’angolo lettura è uno spazio che si ricava in un ambiente più grande. Difficilmente si hanno abbastanza stanze in casa da poterne dedicare una esclusivamente a questo scopo. Ecco perché esistono alcune soluzioni che vi aiuteranno a delimitare i confini della reading room. Alcuni esempi: il tappeto, da posizionare sotto alla poltrona o davanti ad essa e che isola visivamente lo spazio, o dei separè – paraventi, tende o pannelli divisori – che dividano appunto gli spazi all’interno di uno stesso ambiente.

#7 Le piante e altri dettagli

Come sempre saranno i dettagli a fare la differenza! Una volta fissati i fondamentali, dunque, passate alla cura dei dettagli. Inserite piccoli complementi d’arredo sul tavolino – come ad esempio una ciotola porta caramelle, un vaso di fiori o un vassoio decorativo – colorate e decorate le pareti con fotografie, quadri, pannelli e stampe. Infine, neanche a dirlo, per completare l’allestimento del vostro angolo lettura, inserite una pianta grande o più piante piccole: immancabili nell’arredamento di casa!

Per scoprire consigli e suggerimenti su come inserire questi elementi verdi in casa, leggete il nostro articolo “Come arredare casa con le piante: tante idee per un arredo green ricco di stile”.