Scegliere il colore del divano? È un’operazione meno scontata di quanto si pensi: infatti, i colori del divano possono influenzare notevolmente lo stile e il mood del salotto, e per questo dovranno essere scelti con grande attenzione. In questo articolo, troverai tanti consigli utili per aiutarti a scegliere i colori perfetti!

Divano: il protagonista della tua zona living

Il divano è il vero protagonista del soggiorno: su questo semplice, quanto fondamentale elemento d’arredo ci si rilassa, si passa del tempo in compagnia di amici e famiglia, o semplicemente ci si gode un bel film. È uno dei punti essenziali della vita quotidiana. Inoltre, viste le grandi dimensioni e l’impatto estetico complessivo nel soggiorno, è sicuramente uno degli elementi che più definiscono il carattere dell’ambiente. Le scelte in termini di stili, design e colorazioni sono davvero tantissime: trovare il divano perfetto per te qui su Duzzle sarà davvero semplicissimo!

Prima di tutto lo stile d’arredo

Per scegliere il divano perfetto dovrai, innanzitutto, prendere in considerazione il tuo stile d’arredamento preferito. Un divano in stile shabby chic non sarà molto indicato se ami un arredo di tipo minimalista nordico, così come un divano dalle linee moderne non sarà adatto se il resto del salotto verrà arredato in stile vintage. Insomma: il design del divano deve essere in perfetta armonia con il resto dell’arredamento, in modo da creare un ambiente omogeneo.

Scegliere il colore in base alla luce

Passiamo ora alla scelta del colore. In pochi lo sanno, ma i colori del divano dovrebbero essere scelti anche in base all’illuminazione della stanza. Una stanza molto luminosa potrà essere arredata anche con mobili di colori piuttosto scuri, divano incluso; invece, in stanze caratterizzate da una luminosità molto scarsa è preferibile optare per mobili in tonalità chiare, in modo da creare un effetto ottico di espansione.

Toni caldi

La cosiddetta temperatura di colore è importante tanto quanto la tonalità! I toni caldi – come il rosso, il bronzo, l’oro – sono perfetti per arredare un salotto accogliente e caloroso. Le tonalità calde tendono a rendere più raccolto e intimo l’ambiente, anche se di grande metratura.

Toni freddi

Le tonalità fredde, come il blu, il viola, il verde, sono capaci di donare un tocco estremamente sofisticato a qualsiasi living. Il blu ha un effetto decisamente rilassante; in abbinamento con il grigio e il bianco con inflessioni color crema, sarà possibile creare un salotto distinto ed elegante, ma comunque riposante per mente e corpo.

Tinte neutre e colori naturali

Le tinte neutre, così come le finiture naturali sul legno o sui tessuti, sono tendenzialmente a sottotono caldo. Ciò nonostante, sono estremamente versatili; perciò, potranno essere abbinate con arredi e complementi di qualsiasi tonalità. Le tonalità naturali sono, da sempre, ampiamente utilizzate dai designer di mobilio in stile minimalista nordico, in abbinamento con tessuti blu e azzurri, ma anche con tenui e sofisticati rosa champagne, verdi e grigi di varie intensità.

In pendant con oggettistica e arredamento

Il perfetto arredatore? È quello capace di creare combinazioni di colori armoniche, in perfetto equilibrio tra loro. Scegliere colori del divano neutri, come il crema o il grigio, renderà il compito di abbinamento molto più facile: potrai integrare nel tuo salotto elementi d’arredo di qualsiasi tonalità. Se preferisci creare un arredamento più pop e vibrante, puoi scegliere un divano estroso, in tonalità come il verde pistacchio, o il millennial pink, da abbinare con piccoli accessori in colori complementari. Attenzione a non esagerare: l’equilibrio sta anche nella moderazione!

Puntare sul mix di materiali

Una possibilità spesso poco sfruttata nell’arredamento contemporaneo è quella offerta dall’uso di diversi materiali in un singolo elemento d’arredo. Ossia: parliamo di divani che coniugano la versatilità e il mood cozy delle finiture naturali, con colorazioni dei rivestimenti super contemporanee.