Il nuovo anno è arrivato e, come sempre, porta con sé numerose novità, tendenze e linee guida da seguire in ogni settore. Tra questi, non può di certo mancare l’interior design! Scopriamo, dunque, i trend nell’arredamento del 2020: ecco come rinnovare la propria casa per essere sempre al passo con i tempi, quali materiali e quali colori prediligere, quali mobili e che tipo di illuminazione scegliere e così via.

Classic Blue e colori accesi

Abbiamo già visto che il colore pantone dell’anno è il Classic Blu: semplice, elegante e rassicurante, richiama suggestioni naturali e infonde tranquillità, serenità e pace. Tuttavia, il 2020 sarà anche l’anno dei colori accesi: il verde menta, l’azzurro puro, l’arancione cantalupo, il viola lampone, il giallo mostarda, il rosa tramonto e il marrone ramato avranno il via libera.

Significativo utilizzo del metallo…

Tra i materiali più in voga vi è senza dubbio il metallo, utilizzato nelle sue molteplici varianti: argento, oro, stagno, rame, ferro, bronzo. Oltre a permettere il riciclo e il recupero di molti oggetti, il metallo è anche il punto focale dello stile industriale, di grande tendenza in questi ultimi anni. Lo vedremo nelle gambe di sedie e di tavoli, sulle lampade, intorno agli specchi, nei vasi e nei vari complementi d’arredo distribuiti per casa.

… E del velluto

Affianco al metallo, si assisterà a un ritorno significativo del velluto sulla scena. Un tessuto che rappresenta il connubio perfetto di lusso e confort, ma che non si troverà sugli abiti come un tempo: il velluto, infatti, sarà utilizzato principalmente per rivestire divani e poltrone, nelle più disparate tonalità (blu, verde, rosa, giallo, arancione…).

Illuminazione originale, particolare e dal carattere forte

Anche nell’illuminazione dei vari ambienti di casa sono previsti dei cambiamenti. Per quanto riguarda questo settore, i trend vogliono lampade dalle forme sinuose e particolari, dalle linee eleganti e appariscenti, in grado di mettere in risalto l’arredamento della stanza, di cambiare volto all’ambiente e di arredare nel vero senso della parola la camera in cui sono inserite.

Motivi geometrici

L’utilizzo dei motivi geometrici è in crescita già da qualche anno e nel 2020 si prevede l’esplosione di questa tendenza: carta da parati, piastrelle per i bagni, pareti, biancheria da letto, pavimenti, lampade… Tutto può essere incentrato sull’equilibrio geometrico. Il segreto è non esagerare!

Librerie, contenitori e mobili alti

Mobili alti, trionfo delle librerie nella zona living, dove i contenitori svolgono la duplice funzione sia di arredo che di divisorio, soprattutto nei casi di open space. Le forme richiamano il minimalismo: le linee sono semplici e gli elementi sospesi regalano all’ambiente un tocco scenografico.