Una volta scelto il divano che più fa al caso vostro, dopo aver valutato forma, dimensioni, colore, materiale, prezzo e modello, arriva il momento di capire come posizionarlo in casa. Ecco allora alcuni consigli preziosi su come disporre i divani in soggiorno, a seconda della conformazione della stanza e degli altri elementi che li circondano.

Divani e tavolino: la distanza ottimale

Solitamente davanti al divano si posiziona un tavolino da salotto, indispensabile come piano d’appoggio, ma anche come complemento d’arredo. Se si hanno due divani, generalmente si usa posizionarli a “L” in soggiorno e nell’area che si forma di fronte ad essi si colloca appunto il tavolino.

Come disporre i divani in base alla parete attrezzata

Ogni zona living che si rispetti deve avere una parete attrezzata. Questo complemento è infatti indispensabile per organizzare lo spazio: solitamente è dotata di libreria, di credenze porta oggetti, sia chiuse che a vista, e soprattutto di un mobile porta televisione. Per forza di cose, dunque, il divano dovrà essere posizionato di fronte ad essa, ad una distanza tale da consentirvi di guardare in modo ottimale la tv. Non vi è una regola fissa ovviamente, ma di base devono essere valutati la dimensione e la definizione del televisore, oltre allo spazio disponibile.

Come posizionare i divani in base alle finestre

A meno che non se ne possa fare a meno, è sconsigliabile posizionare il divano sotto la finestra. Così facendo, infatti, la luce solare rifletterebbe sullo schermo della tv. Non solo non riuscireste a vedere bene il televisore, ma andreste anche a danneggiare la vostra vista. Il discorso è simile se la finestra si trova dietro alla televisione, e quindi di fronte al divano. La collocazione ideale del divano rispetto alla finestra, dunque, è al fianco di quest’ultima.

Come arredare l’angolo tra i due divani

Presupponendo che i due divani vengano posizionati a “L” come suggerito in precedenza, tra i due complementi si creerà un angolo vuoto. Le soluzioni per riempire questo spazio sono davvero tante. Noi ve ne suggeriamo alcune: una lampada da terra di design, un tavolino (se non è già presente di fronte ai divani), una lampada da tavolo per le letture serali, una pianta o, perché no, una libreria.