Category Archive Arredamento Casa

Come dividere il soggiorno e la cucina: 5 idee semplici e originali

idee per dividere soggiorno e cucina

L’open space è un’ottima, moderna e intelligente soluzione salvaspazio, in quanto consente di ottimizzare gli spazi nelle case non troppo grandi. Inoltre, buttando giù la maggior parte delle pareti della stanza, rende l’ambiente arioso, ampio, luminoso e aperto. Chiaramente prevede che la zona living e l’angolo cottura siano unite in un unico ambiente. Tuttavia, con delle semplici idee è possibile dividere il soggiorno e la cucina.

Open space: come dividere il soggiorno e la cucina

  1. Isola o divano? Se volete definire i due spazi senza però rinunciare alle prerogative dell’open space, utilizzare un’isola o un divano come separazione delle aree è un’ottima soluzione. Questi due elementi, infatti, regalano un senso di continuità all’ambiente e contemporaneamente delineano una divisione ottica.
  2. Parete vetrata o porta scorrevole in vetro. Se non siete totalmente convinti dell’open space puro, potreste invece optare per una parete vetrata o per una porta scorrevole in vetro: l’ambiente risulta coeso, ma le due zone sono maggiormente definite, non riducono la luminosità della stanza e arredano con gusto in perfetto stile industriale.
  3. Giardino verticale. Un’idea originale, naturalistica e ricca di carattere? Il giardino verticale! Potreste dunque creare dei piccoli giardini pensili che separano lo spazio e assicurano alla stanza freschezza e stile.
  4. Colonne, muretti o divisori in metallo. Le colonne, i muretti bassi o i divisori in metallo rappresentano delle soluzioni semplici e comuni, ma sempre efficaci, per distinguere le aree di un soggiorno ampio che termina con un angolo cottura.
  • Mobili divisori. Last but not least, i mobili divisori! L’utilizzo di questi complementi vi consentirà di ottenere un risultato naturale, di mantenere le due aree ben organizzate e ordinate, senza però ridurre o appesantire gli spazi. Ideali per questa funzione sono soprattutto i tavoli consolle, le librerie e gli scaffali.

Come arredare ogni area della casa con complementi color tortora

Arredamento casa color tortora

Classico, estremamente versatile e dall’eleganza senza tempo. Decisamente di classe, raffinato e sofisticato. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente del color tortora! Vediamo come creare il perfetto arredamento di casa color tortora: come regalare all’abitazione un aspetto elegante, accogliente e rilassante, dal sapore vintage e dal carattere forte, stanza per stanza.

Color tortora: elegante, accogliente e sempre di tendenza

È una tonalità a metà strada tra il grigio e il marrone, con una punta di viola, che si può presentare sottoforma di svariate gradazioni differenti: dal grigio tortora al color tortora chiaro, dal color tortora beige al color tortora scuro. I colori da abbinare a questa nuance sono veramente tanti, primi fra tutti il bianco, il blu, il beige, il grigio e il rosa. Tanti come gli ambienti ideali in cui inserire complementi d’arredo di questa tonalità: dalla camera da letto al soggiorno, dal bagno alla cucina, senza dimenticare la zona outdoor, grazie all’utilizzo di mobili, divani, letti, sedie, cuscini e altre stoffe o tessuti.

Arredamento color tortora: come inserirlo in ogni stanza

  • Camera da letto. Il tortora rende questo ambiente romantico e sensibile. Non solo da sfoggiare sulle pareti, ma anche sulle coperte / lenzuola e sui cuscini, oltre che ovviamente sulla struttura vera e propria del letto, scegliendo per esempio il letto matrimoniale Noemi con contenitore.
  • Soggiorno. Arredare il soggiorno con complementi di questa tonalità renderà la zona living accogliente, luminosa e ampia. Dalla poltrona al divano letto, dal parquet al mobilio vintage, dalla cornice dello specchio alla sedia imbottita.
  • Cucina. La cucina è abbastanza grande da poter essere utilizzata anche come sala da pranzo? L’angolo cottura si trova in un openspace? Allora non potranno di certo mancare le sedie e il tavolo consolle allungabile color tortora! Trasformeranno la stanza in un ambiente familiare ed elegante allo stesso tempo.
  • Bagno. In bagno il color tortora è un grande classico: dalle piastrelle ai tappeti, passando per il mobilio. Se declinato in nuance fredde darà la sensazione di pulizia e ordine, se si opta per quelle calde, invece, queste tonalità renderanno l’ambiente estremamente rilassante per i vostri sensi, concedendovi momenti di intimità e relax.
  • Giardino. Infine, anche per la zona outdoor della vostra casa vi sono numerose soluzioni disponibili per inserire nell’arredamento il color tortora. Ecco alcune idee: la poltroncina vespa per riposarsi al sole, il lettino per stare in giardino in totale comodità, l’ombrellone per ripararsi dal sole, la sedia Etoile da posizionare sotto all’ombrellone per un pranzo all’aperto.

Come arredare casa in stile mediterraneo: 6 tips per rendere gli ambienti caldi e accoglienti

Come arredare casa in stile mediterraneo

Questa tipologia di stile trasmette tranquillità, relax, calma, pulizia e regala agli ambienti un aspetto caldo e accogliente. L’arredamento trae ispirazione da quello che tipicamente si trova nelle case dei paesi affacciati sul Mar Mediterraneo quali Italia, Spagna, Grecia e Marocco e rappresenta uno stile d’arredo evergreen, sempre di tendenza e alla moda. Ecco dunque alcuni consigli su come arredare casa in stile mediterraneo.

Come arredare casa in stile mediterraneo in 6 step

  1. Spazi ampi e luminosi. Gli ambienti della casa, dove possibile, devono essere ampi e molto luminosi. Il segreto per regalare queste caratteristiche anche agli spazi più piccoli è quello di arredare senza appesantire. I mobili e gli altri complementi d’arredo, dunque, devono essere minimali, devono trovare spazio senza però riempire eccessivamente le stanze.
  2. Colori del mare. I colori preponderanti sono ovviamente quelli tipici del mare, dell’acqua e del cielo: il bianco, il blu in tutte le sue sfumature e l’ocra domineranno e riempiranno la vostra casa, trasmettendo una sensazione di relax, serenità e accoglienza. Inoltre, sono le nuance in grado di rendere la stanza più luminosa e apparentemente ampia.
  3. Materiali naturali e piastrelle. I materiali più utilizzati sono quelli naturali come il legno, il vimini, la pietra, il ferro battuto e la paglia. Tuttavia, non possono mancare le mattonelle, sia per i pavimenti che per i rivestimenti delle pareti: le ceramiche dipinte a mano aggiungeranno ulteriore fascino ai locali e, ancora una volta, si ripropongono in tonalità chiare che ricordano il mare.
  4. Tessuti freschi e naturali. Anche i tessuti devono essere naturali e grezzi, oltre che freschi. Tra i più indicati troviamo senza dubbio il lino e il cotone, con le loro imperfezioni e il loro aspetto rustico. Li troviamo sui divani, sui cuscini, sui letti, sui tappeti e sulle tende.
  5. Oggetti di decoro. Gli oggetti di decoro rappresentano il tocco finale di una casa arredata in stile mediterraneo: specchi, conchiglie, vasi in terracotta, cestini in vimini… riempiranno gli spazi senza appesantirli.
  6. Piante. In una casa arredata secondo lo stile mediterraneo non possono di certo mancare le piante. Esse rappresentano un ulteriore possibilità di far entrare la natura all’interno dell’abitazione. Inoltre, contribuiscono a rendere l’ambiente rasserenante e accogliente.

Su Duzzle.it è disponibile una vasta gamma di complementi d’arredo di tutti i gusti: mobili, vasi, specchi, letti, divani, tavoli, sedie, scarpiere e molto altro vi aspettano sul nostro sito!

1 2 14