L’ingresso può essere definito come il biglietto da visita dell’intera casa: è il primo ambiente dell’appartamento in cui si giunge e quindi la stanza in cui gli ospiti si fanno una prima impressione sull’abitazione. È necessario dunque prevedere un arredamento che sia funzionale, ossia che consenta di sfruttare lo spazio senza però esagerare con i complementi, e che allo stesso tempo sia ricco di stile. Vediamo allora come arredare l’ingresso di casa e quali errori evitare.

Come arredare, organizzare e valorizzare l’ingresso di casa

L’arredamento in questa stanza deve quindi essere leggero ed elegante, funzionale e pratico. Non temete! Con l’aiuto di alcune piccole scelte strategiche arredare l’ingresso non sarà così difficile. Per prima cosa vediamo quali sono i complementi indispensabili che non possono mancare in questo ambiente.

  • Specchio. Un utilizzo intelligente degli specchi vi consentirà di diffondere la luce e ampliare la percezione dello spazio, facendo così sembrare la camera più grande. Inoltre, considerando che l’ingresso è sì il primo ambiente che si incontra, ma anche l’ultimo prima di uscire, uno specchio sarà anche molto utile.
  • Armadio. Inserire un armadio all’ingresso è un’ottima soluzione per sfruttare al massimo uno spazio altrimenti inutilizzato. Vi consentirà quindi di dotare la vostra casa di un guardaroba in più.
  • Appendiabiti. L’appendiabiti è molto utile, sia per voi che per i vostri ospiti, per lasciare i cappotti quando entrate, evitando così che essi occupino altri spazi della casa, e per riprenderli quando uscite. Inoltre, vi consente di mantenere in ordine degli elementi che potrebbero facilmente causare disordine.
  • Portaombrelli. Soprattutto nelle stagioni più piovose, il portaombrelli è un elemento molto utile sia per appoggiare gli ombrelli bagnati quando si entra, che per non dimenticarseli prima di uscire. Inoltre, grazie alle infinite soluzioni presenti oggi in commercio, contribuisce all’arredamento vero e proprio della casa.
  • Consolle. Infine, un elemento che non può mancare è una consolle, una madia o un semplice mobiletto (le cui dimensioni dipendono dalla quantità di spazio disponibile), da utilizzare come svuota tasche appena si entra in casa.

Gli errori da evitare nell’arredamento dell’ingresso

Abbiamo visto alcuni consigli su come arredare l’ingresso di casa e approfittare di questo ambiente, rendendolo funzionale e contemporaneamente gradevole da un punto di vista estetico. Adesso vediamo brevemente quali sono i principali errori da evitare:

  • Utilizzare troppi colori;
  • Eccedere con l’illuminazione;
  • Esagerare con i complementi d’arredo;
  • Non sfruttare correttamente gli spazi;
  • Scegliere uno stile molto differente da quello del resto della casa.

Vi potrebbe interessare anche: