Lampade a sospensione moderne: complementi d’arredo di stile

lampade a sospensione moderne

Le principali tipologie di illuminazione per interni sono 4: dopo aver scoperto a cosa servono le lampade da muro e a quale altezza conviene applicarle, dopo aver imparato ad arredare gli ambienti con le lampade da terra di design e dopo aver capito quali sono le caratteristiche e le funzionalità delle lampade da tavolo, è giunto ora il momento di approfondire le lampade a sospensione moderne.

Arredare gli ambienti con le lampade a sospensione

Le lampade a sospensione possono rappresentare un vero e proprio complemento d’arredo. Scegliendo articoli dal design moderno, dalle linee raffinate e dall’aspetto elegante, potrete illuminare e contemporaneamente arredare ogni ambiente della vostra casa: dal salone alla cucina, dalla camera da letto al bagno. Questi elementi, infatti, caratterizzano lo spazio con dinamismo e movimento, gli regalano carattere e gusto, oltre che originalità e unicità.

Lampade a sospensione online: complementi di stile e di design su Duzzle.it

Duzzle.it propone una numerosa e vasta gamma di lampade a sospensione di stile e di design, finalizzati a soddisfare i gusti di tutti e ad adattarsi a ogni tipologia di arredamento: colori tenui o decisi; pendenti moderni dal richiamo esotico o riproduzioni classiche che rievocano l’antico lampadario a ortensia, suggerito però in chiave moderna o neoclassica; materiali sofisticati come il cristallo, la resina, il vetro e la nebulite, o più classici come il metallo sabbiato e l’acciaio. Non vi resta che scegliere i complementi perfetti per voi, selezionando tra prodotti di qualità elevata a prezzi competitivi.

Dunque, vediamo ora alcune lampade a sospensione con cui poter arredare e illuminare gli ambienti della vostra casa:

  • Lampada Perle 4 pendenti a goccia. Quattro pendenti a forma di goccia, realizzati in metallo cromato e vetro borosilicato chiaro, contengono al loro interno dei cristalli che conferiscono al lampadario una brillantezza, un’eleganza e una raffinatezza estrema.
  • Lampadario Crystal con tre paralumi. Il lampadario Crystal firmato Zuma Line prende il nome dai 3 pendenti in cristallo che lo compongono. Il vetro cromato dei paralumi conferisce alla lampada l’eleganza e la raffinatezza che solamente il cristallo riesce a esprimere.
  • Lampadario Marsala da soffitto. Il materiale è il metacrilato, il colore è il marsala e la qualità è assicurata dal brand Stones. Questo lampadario da soffitto impreziosisce l’ambiente in cui è inserito, con stile e gusto.
  • Lampadario Perm bianco. Sobrio, sofisticato e dinamico: il lampadario Perm, firmato Twist Design, è interamente realizzato in metallo traforato colorato di bianco opaco ed è impreziosito da numerosi motivi stilizzati.

Arredare il giardino di casa con tavoli e sedie: come trasformare l’outdoor in un vero e proprio salotto

Come arredare il giardino di casa con tavoli e sedie

La primavera è arrivata e con essa le belle giornate di sole. In questi momenti più che mai organizzare pranzi, cene, merende o aperitivi all’aria aperta e trascorrere del tempo in giardino con amici e parenti, diventa un vero piacere. Non fatevi cogliere impreparati e rendete la zona outdoor della vostra casa accogliente, invitante e decisamente ricca di stile: ecco dunque alcune idee su come arredare il giardino di casa con tavoli e sedie.

Come arredare il giardino di casa: tavoli e sedie da esterno

Trasformare il vostro giardino in un vero e proprio salotto, accogliente e curato nei minimi dettagli, sarà molto semplice: grazie alle numerose soluzioni disponibili online su Duzzle.it potrete scegliere tra una vasta gamma di prodotti di design, eleganti, ricercati e raffinati, quelli che rispecchiano maggiormente i vostri gusti. Anche i materiali tra cui scegliere sono numerosi: legno, vimini, rattan, ferro, ghisa, alluminio… Due consigli in merito: selezionate i vari complementi d’arredo sempre dello stesso materiale e scegliete i set tavoli/sedie abbinati, per ottenere un risultato armonioso e impeccabile. Ecco alcuni esempi di tavoli e sedie da esterno:

  • Set da giardino Vienna. La Flow Fusion Design vi propone un set da giardino realizzato in legno d’acacia chiaro, che renderà il vostro giardino un vero e proprio salottino. È composto da: 1 tavolino pieghevole rettangolare, 2 sedie pieghevoli con cuscino bianco per seduta, 1 panca pieghevole con cuscino bianco, 1 vassoio con supporto.
  • Set da giardino rosso. Anch’esso firmato Flow Fusion Design e realizzato in legno d’acacia, ma questa volta in una gradazione estremamente più scura. È composto da: 1 tavolo ovale allungabile, 4 sedie pieghevoli con braccioli e cuscino per seduta rosso, 1 lettino pieghevole con cuscino rosso, 1 panca con cuscino rosso, 1 sgabello.
  • Set da giardino con poltroncine in vimini. In questo caso, il tavolo in legno d’acacia si sposa alla perfezione con le poltroncine in vimini. È composto da: 1 tavolo ovale allungabile color grigio slavato e 6 poltroncine in vimini sintetico con cuscino azzurro per la seduta.
  • Tavolo Poitiers e poltroncina Tindari. Realizzato in wicker spazzolato color avana, il tavolo Poitiers ha la forma rettangolare, è allungabile e ha il top in vetro. Il design è elegante e raffinato, ideale per chi vuole ricreare un ambiente ricercato e di classe. Anche le poltroncine abbinabili sono realizzate in rattan sintetico color avana e sono dotate di cuscini color cenere.
  • Tavolo San Gimignano e sedie Segesta. Semplice, minimale, elegante e informale allo stesso tempo: il tavolo San Gimignano è interamente realizzato in alluminio bianco ed è abbinabile alle sedie Segesta, anch’esse realizzate in alluminio bianco, con textilene imbottito color grigio cenere.

Punti luce: che cosa sono, come calcolare quanti ne servono e dove posizionarli

Come creare punti luce in casa

Stabilire i punti luce nei differenti ambienti della casa è molto importante per il corretto utilizzo delle stanze: infatti, la posizione e la quantità dei punti luce varia a seconda delle funzionalità degli spazi e delle proprie esigenze. Dunque, è necessario progettare un impianto di illuminazione nei minimi dettagli, per garantire una visibilità ottimale ad ogni ora del giorno. Abbiamo già visto come scegliere l’illuminazione stanza per stanza, oggi scopriamo come creare punti luce in casa.

Che cosa sono i punti luce e quanti ne servono

Con il termine “punto luce” vengono indicati, nello specifico, i punti veri e propri da cui viene erogata l’energia. Dunque, non comprendono esclusivamente lampadari e lampade, ma anche l’interruttore, la presa, il deviatore…

Per calcolare quanti punti luce sono necessari nella propria abitazione si deve, per prima cosa, progettare la casa. Analizzate e valutate ogni ambiente, prendendo in considerazione la loro funzionalità, e create uno schema di disposizione dell’impianto elettrico a seconda delle necessità. Per ogni ambiente, partite dal punto centrale d’illuminazione (solitamente rappresentato dal lampadario posto al centro del soffitto della stanza), e da questo stabilite gli altri punti luce di stanza in stanza.

Come creare punti luce in casa: dove posizionarli

Esistono 4 tipologie principali differenti di illuminazione per interni, che garantiscono una diffusione uniforme e ottimale della luce:

  • Illuminazione da muro
  • Illuminazione da tavolo
  • Illuminazione a sospensione
  • Illuminazione da terra

Quella a sospensione è la soluzione più indicata per l’illuminazione della zona centrale della stanza, sostituita dalle plafoniere in presenza di un soffitto basso. L’illuminazione da muro (principalmente con i faretti), invece, rappresenta una soluzione vincente quando si vogliono mettere in risalto alcune zone dell’ambiente rispetto alle altre, come ad esempio determinati elementi architettonici o un quadro che si vuole porre al centro dell’attenzione. Per quanto riguarda la zona living e la camera da letto, in aggiunta all’illuminazione principale, è bene ideare anche una fonte di illuminazione più tenue, rilassante, intima e accogliente. È qui che subentrano le lampade da tavolo e quelle da terra, elementi di design dalle forme sontuose e raffinate, che rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo.

Nella scelta della posizione dei punti luce, inoltre, ricordatevi sempre di considerare che alcuni elementi, quali ad esempio il tavolo, la cappa e lo specchio, devono essere ben illuminati e necessiteranno dunque di un punto luce apposito.

1 6 7 8 36