L’illuminazione è uno degli elementi fondamentali della casa, sia per l’indispensabile funzionalità che svolge, sia perché è sempre di più considerata come un vero e proprio complemento d’arredo, in grado di arricchire e valorizzare ogni stanza. Grazie alle infinite soluzioni offerte dai designer di tutto il mondo, esistono oggi numerose possibilità differenti per illuminare un ambiente, adatte a ogni esigenza di stile e di gusto personale. Ecco dunque dei preziosi consigli su come scegliere l’illuminazione in casa, stanza per stanza.

Come scegliere l’illuminazione in casa a seconda della stanza

L’illuminazione degli interni, se effettuata correttamente, rende la casa più accogliente, più spaziosa e più bella, creando le migliori condizioni di luce. Ogni stanza ha però delle necessità specifiche e non sempre è semplice stabilire qual è la migliore tipologia di illuminazione per una determinata area della casa. Vediamo, dunque, come valorizzare ogni zona dell’abitazione con l’illuminazione adatta.

#1 Come illuminare la cucina

In questa zona più che mai, la componente estetica deve conciliare con quella funzionale, fondamentale in un’area molto utilizzata come la cucina. Le luci, dunque, non devono essere né troppo forti né troppo deboli, per evitare il rischio di falsare i colori e per consentirvi di vedere correttamente ciò che si fa’.

#2 Come illuminare il soggiorno

In soggiorno l’illuminazione ha un ruolo molto importante: deve creare un ambiente rilassante e accogliente. È dunque preferibile scegliere una luce calda e predisporre punti luce differenti, per evidenziare alcune zone piuttosto che altre. Inoltre, per favorire la vista della televisione, la soluzione ideale è rappresentata dall’illuminazione da terra, con accessori dall’intensità regolabile a seconda della necessità.

#3 Come illuminare il bagno

In bagno la luce deve essere diffusa, così da ottenere un’illuminazione completa e generale. Tuttavia, un’attenzione particolare deve essere riservata per la zona dello specchio, per facilitare le operazioni di cura della persona. L’ideale è dunque un’illuminazione da muro, con un elemento posizionato al di sopra dello specchio.

#4 Come illuminare la camera da letto

Anche la camera da letto prevede due illuminazioni differenti: una luce molto forte e diffusa, solitamente generata da un lampadario, e una luce più intima e rilassante, generata da elementi da tavolo disposti sui comodini o accanto al letto, per creare dei punti luce specifici.

#5 Come illuminare l’openspace

Sempre più spesso nelle case moderne non vi è una stanza dedicata esclusivamente alla cucina, che si integra al soggiorno in un openspace. Anche in questo caso il tavolo da pranzo deve essere illuminato in maniera adeguata e la soluzione migliore è rappresentata da una o più lampade a sospensione che illuminano in modo diretto le zone interessate. La luce non deve essere troppo forte, ma deve creare un ambiente intimo e integrarsi con l’ambiente multifunzionale.

 

Su duzzle.it il catalogo per l’illuminazione è molto ampio e variegato, proprio con l’obiettivo di soddisfare e accontentare tutti i clienti. Vogliamo offrire loro la possibilità di scegliere dei complementi d’arredo unici e personalizzati, per rispondere al meglio ai loro gusti e allo stile dell’intera casa.