Category Archive Illuminazione Casa

Come illuminare una stanza senza finestre: 5 soluzioni top

Come illuminare una stanza senza finestre

Un bagno cieco, un corridoio, una cabina armadio… A volte in una casa vi è una stanza priva di finestre e, di conseguenza, se non arredata correttamente, può risultare particolarmente buia e ostica. Proprio a questo proposito esistono numerose soluzioni progettate e studiate ad hoc, sia artificiali che naturali, per illuminare una stanza senza finestre: ecco alcune idee preziose per regalare alla stanza un aspetto nuovo e luminoso.

5 soluzioni, naturali o artificiali, per illuminare una stanza senza finestre

  • L’illuminazione artificiale. L’illuminazione artificiale è chiaramente una delle soluzioni più adottate per rendere funzionale una stanza senza finestre. Faretti, strisce led, applique, plafoniere e le altre numerose tipologie di illuminazione esistenti vi aiuteranno a replicare una luce molto simile a quella naturale.
  • La scelta dei colori. In alternativa, per rendere luminoso un ambiente dell’appartamento privo di finestre vi basterà dunque utilizzare degli stratagemmi. Uno di questi è la scelta di colori chiari e brillanti per le pareti. Le tonalità tenui, infatti, faranno apparire la camera più grande e luminosa.
  • L’utilizzo di determinati materiali. Alcuni materiali saranno preferibili ad altri: il vetrocemento, per esempio, aiuta a far filtrare la luce dalla stanza più vicina e rende il locale più ampio e lucente. Questa soluzione può essere inserita nella zona d’interesse con dei complementi d’arredo in vetro curvato, può essere applicata alla parete, o anche nelle porte. Le porte realizzate in vetro, infatti, vi permetteranno di sfruttare la luce naturale proveniente dalle altre stanze.
  • Specchi e accessori riflettenti. Un’altra ottima soluzione è rappresentata da tutti quei complementi riflettenti e luminosi, in primo luogo gli specchi, che aiutano ad arredare la stanza rendendola lucente e facendola apparire più ampia.
  • Quadri, stampe e foto colorate. Pannelli decorativi, quadri, stampe e foto colorate rappresentano un’ulteriore soluzione originale e intelligente per vivacizzare le pareti di un ambiente senza finestre. In questo modo unirete decorazione e funzionalità, con stile e semplicità.

Come illuminare lo specchio del bagno in modo funzionale: 3 consigli preziosi

Come illuminare lo specchio del bagno

Lo specchio rappresenta uno degli elementi più importanti da prendere in considerazione quando si deve scegliere l’illuminazione in bagno: la corretta illuminazione di questo elemento, infatti, influenzerà sia l’estetica dell’ambiente che la sua stessa funzionalità. Stiamo parlando di una zona della casa estremamente importante, che svolge una duplice funzione: da un lato quella di sopperire a dei bisogni fisiologici, dall’altra quella della ricerca di momenti di relax. È proprio per questo motivo che la luce in questa stanza deve prevedere una doppia soluzione, più soffusa o più intensa a seconda dell’occasione. Scopriamo dunque come illuminare lo specchio del bagno correttamente.

Come illuminare lo specchio del bagno

Data la funzione svolta dallo specchio del bagno, utilizzato quotidianamente e principalmente per la cura della persona (dall’applicazione del make-up al radersi la barba, ad esempio), è chiara la necessità di un’illuminazione ottimale, intensa e funzionale in questa zona specifica della stanza. Vi presentiamo le tre soluzioni migliori per sopperire a questa esigenza.

#1 Illuminazione integrata

È possibile scegliere degli specchi già dotati di luce integrata nella struttura. Questa soluzione è molto apprezzata in quanto non si creano delle zone di ombra sul volto ma, al contrario, esso sarà colpito da un flusso luminoso emesso da più sorgenti e su più direzioni. Le soluzioni sono diverse: la luce può essere prodotta da due lampade posizionate una sul lato superiore e una su quello inferiore dello specchio (come nello specchio retroilluminato Opera); da due lampade posizionate una sul lato destro e una su quello sinistro (come nello specchio retroilluminato Aiko); o infine, da una cornice di lampadine che ricopre tutto il perimetro dell’elemento.

#2 Illuminazione laterale

Se non avete a disposizione uno specchio dotato di luce integrata, le applique rappresentano una soluzione alternativa ideale. Potrete applicare le fonti di luce ai due lati dell’elemento, in modo tale da illuminare la superficie senza che si creino le fastidiose ombre sopracitate.

#3 Illuminazione superiore

Ancora una volta, se non avete scelto un complemento già dotato di luce integrata, potrete istallare un’unica e potente fonte luminosa nella parte superiore dello specchio. Una lampada da muro che direzioni la luce verso il basso, illuminando lo specchio senza però essere puntata ad altezza occhi. Ne esistono numerose varianti differenti, di ogni forma, e colore. Alcuni esempi? La lampada applique nera firmata Stones e la lampada applique Datia firmata Twist Design.

Lampade a sospensione moderne: complementi d’arredo di stile

lampade a sospensione moderne

Le principali tipologie di illuminazione per interni sono 4: dopo aver scoperto a cosa servono le lampade da muro e a quale altezza conviene applicarle, dopo aver imparato ad arredare gli ambienti con le lampade da terra di design e dopo aver capito quali sono le caratteristiche e le funzionalità delle lampade da tavolo, è giunto ora il momento di approfondire le lampade a sospensione moderne.

Arredare gli ambienti con le lampade a sospensione

Le lampade a sospensione possono rappresentare un vero e proprio complemento d’arredo. Scegliendo articoli dal design moderno, dalle linee raffinate e dall’aspetto elegante, potrete illuminare e contemporaneamente arredare ogni ambiente della vostra casa: dal salone alla cucina, dalla camera da letto al bagno. Questi elementi, infatti, caratterizzano lo spazio con dinamismo e movimento, gli regalano carattere e gusto, oltre che originalità e unicità.

Lampade a sospensione online: complementi di stile e di design su Duzzle.it

Duzzle.it propone una numerosa e vasta gamma di lampade a sospensione di stile e di design, finalizzati a soddisfare i gusti di tutti e ad adattarsi a ogni tipologia di arredamento: colori tenui o decisi; pendenti moderni dal richiamo esotico o riproduzioni classiche che rievocano l’antico lampadario a ortensia, suggerito però in chiave moderna o neoclassica; materiali sofisticati come il cristallo, la resina, il vetro e la nebulite, o più classici come il metallo sabbiato e l’acciaio. Non vi resta che scegliere i complementi perfetti per voi, selezionando tra prodotti di qualità elevata a prezzi competitivi.

Dunque, vediamo ora alcune lampade a sospensione con cui poter arredare e illuminare gli ambienti della vostra casa:

  • Lampada Perle 4 pendenti a goccia. Quattro pendenti a forma di goccia, realizzati in metallo cromato e vetro borosilicato chiaro, contengono al loro interno dei cristalli che conferiscono al lampadario una brillantezza, un’eleganza e una raffinatezza estrema.
  • Lampadario Crystal con tre paralumi. Il lampadario Crystal firmato Zuma Line prende il nome dai 3 pendenti in cristallo che lo compongono. Il vetro cromato dei paralumi conferisce alla lampada l’eleganza e la raffinatezza che solamente il cristallo riesce a esprimere.
  • Lampadario Marsala da soffitto. Il materiale è il metacrilato, il colore è il marsala e la qualità è assicurata dal brand Stones. Questo lampadario da soffitto impreziosisce l’ambiente in cui è inserito, con stile e gusto.
  • Lampadario Perm bianco. Sobrio, sofisticato e dinamico: il lampadario Perm, firmato Twist Design, è interamente realizzato in metallo traforato colorato di bianco opaco ed è impreziosito da numerosi motivi stilizzati.
1 2 5