Monthly Archive marzo 2017

Carrelli cucina: praticità e design all’avanguardia

carrelli cucina

Che cosa sono i carrelli cucina?

I carrelli cucina sono complementi d’arredo perfetti per conservare utensili, bottiglie e alimenti. I carrelli rappresentano una soluzione pratica e innovativa, in quando possono essere comodamente spostati da una parte all’altra della cucina a seconda delle esigenze. Il carrello, ad esempio, può essere posizionato accanto al piano cottura per avere a portata di mano tutto l’occorrente per cucinare. Questo complemento d’arredo, al tempo stesso, può essere utilizzato per portare in tavola frutta, verdura o altre pietanze appena preparate.

Carrelli da cucina: quali sono i modelli a disposizione?

Semplici ed essenziali, i carrelli da cucina vengono personalizzati sotto ogni punto di vista per assicurare sempre la massima funzionalità. I carrelli più semplici sono composti esclusivamente da una serie di ripiani o di contenitori per conservare oggetti di vario genere. Non mancano modelli dal design più elaborato: cassetti, cestini e portacoltelli sono solo alcuni degli accessori che vengono utilizzati per completare questi utilissimi complementi d’arredo. I modelli più grandi e resistenti possono essere impiegati anche come supporto per il forno a microonde, per il frullatore e per altri elettrodomestici impiegati quotidianamente in cucina.

Il design perfetto per un carrello da cucina

Anche un dettaglio semplice come il carrello da cucina può impreziosire l’ambiente e contribuire a valorizzare l’arredamento. Questo complemento d’arredo, perciò, deve essere abbinato agli altri mobili della cucina per creare una soluzione armonica ed esteticamente piacevole. I carrelli da cucina sono realizzati quasi sempre in legno e disponibili in un’ampia gamma di sfumature diverse, da quelli più chiare a quelle più intense. Non mancano, tuttavia, complementi d’arredo in metallo e altri modelli che combinano più di un materiale. Dalle soluzioni più classiche a quelle più originali e innovative, ognuno può completare la propria cucina con il carrello che preferisce.

Casa dolce giungla: l’urban jungle colpisce ancora!

casa-dolce-jungle-il-trend-della-giungla-colpisce-ancora

Continua ad affermarsi sempre di più il trend dell’urban jungle nelle nostre case. Non solo nel mondo dell’interior design, bensì anche nelle principali case di alta moda si è imposto il fascino dell’animalier come dimostrano le ultime fashion weeks. Non a caso il greenery è colore dell’anno 2017 firmato Pantone. Il verde naturale delle piante, infatti, diventa un must-have se si vuole ricreare una vera e propria giungla negli spazi di casa.

Piante, protagoniste indiscusse del jungle style

L’arredamento in stile jungle in realtà ha preso piede nell’estate 2016 grazie anche all’importanza sempre più rilevante dell’ecologia nella nostra società. Le piante sono protagoniste indiscusse di questo stile: dalla scenografica ficus lyrata all’aloe vera, dalla sansevieria all’edera… ogni pianta ha il suo perché e beneficio da apportare all’ambiente. Per chi non si considera proprio un pollice verde doc o non ha il tempo da dedicare alla botanica, può tranquillamente optare per carte da parati, oppure séparé in legno o stilizzati per dividere open spaces e conferire quel tocco di esotico in più. Uno stile che si sposa bene non solo in case rustiche, bensì il contrasto tra modernità e selvaggio è la vera chiave di successo del jungle style! Principalmente in voga nelle grandi città, fu pensato proprio per regalare spazi verdi personali anche in appartamenti all’apparenza di dimensioni contenute.

urban-jungle-duzzle-rattan

Legno? No, rattan e bambù!

Il rattan è sicuramente il materiale principale dei nuovi mobili 2017.  Non va assolutamente ignorato se si vuole riproporre uno stile outdoor in casa. Il rattan è un materiale resistente seppur molto flessibile, ricavato dalle palme tropicali. Per i fortunati che, invece, dispongono di un giardino o una veranda, è decisamente più facile; basta la giustapposizione di qualche pianta esotica con un salottino in rattan, tutto avvolto dal tepore delle lanterne in bambù naturale e il gioco è più che fatto.

scaffale-tondo-in-rattan-70521

Hakuna matata: anche l’afro-chic conquista

Attenzione: il 2017 non è solo giungla, ma anche etnico! Si incalza infatti il fascino persuasivo delle culture remote. L’afro-chic rimane sicuramente il più gettonato di tutti; con i suoi colori particolari, le maschere tradizionali e i cesti intrecciati, l’Africa torna a far parlare di sé nel mondo dei designers, rivisitata poi in ottica contemporanea grazie alle nuove tecnologie e ai materiali innovativi.

Urban jungle o afro chic? Africa o tropici? Qualsiasi sia la scelta, un salto nel passato o un viaggio tra le culture, quest’anno le nostre case si riempiranno di colori e magia, pur sempre rimanendo innovative e di tendenza!

Credits: Duzzle.it / Pinterest

Arredare soggiorno per aumentare il comfort

Arredare soggiorno

Come arredare il soggiorno

Il soggiorno rimane, ancora oggi, la stanza “di rappresentanza” della casa ma, anche, quella più vissuta. In soggiorno si ricevono gli ospiti più o meno importanti ma, sempre in questo ambiente della casa, ci si rilassa sul divano per godersi un buon film. Arredare soggiorno richiede quindi un certo impegno e la necessità di fare le scelte giuste per renderlo accogliente e confortevole. L’arredo della principale stanza della casa ne delinea lo stile e la scelta delle giuste componenti d’arredo e della loro sistemazione all’interno del soggiorno è fondamentale per poter dar vita a un ambiente armonico, raffinato e decisamente ospitale.

Attenzione alle misure

Prima di acquistare arredi per il salotto con forme inconsuete o con ingombri eccessivi è meglio, metro alla mano, misurare la stanza e crearsi una piantina della stessa, in modo da avere sempre disponibili le dimensioni complessive dell’ambiente e quelle da riservare ai mobili. Se il vostro soggiorno è spazioso il problema, ovviamente, è meno pressante e potete concedervi senza pensarci troppo anche un divano a tre posti e con chaise longue integrata e ideale per gustarsi pienamente un buon libro o un film a fine giornata. Se, al contrario, disponete di un ambiente con spazi ridotti orientatevi, piuttosto che su un divano, su un paio di poltroncine , che risultano più facilmente adattabili.

Arredi d’epoca o di design?

Siete incerti sull’impronta che volete dare al vostro soggiorno e oscillate fra lo stile classico e quello d’avanguardia? Il nostro suggerimento è quello di osare e di accostare un tavolo classico con una libreria di design. Il risultato può essere piacevolmente sorprendente e sarà in grado di regalare all’ambiente stile e personalità. La presenza di uno specchio, specialmente se la stanza è di piccole dimensioni, può essere di grande aiuto per dilatare gli spazi, soprattutto se avrete avuto l’accortezza di dipingere di bianco o di colori chiari le pareti.

1 2 3