Continua ad affermarsi sempre di più il trend dell’urban jungle nelle nostre case. Non solo nel mondo dell’interior design, bensì anche nelle principali case di alta moda si è imposto il fascino dell’animalier come dimostrano le ultime fashion weeks. Non a caso il greenery è colore dell’anno 2017 firmato Pantone. Il verde naturale delle piante, infatti, diventa un must-have se si vuole ricreare una vera e propria giungla negli spazi di casa.

Piante, protagoniste indiscusse del jungle style

L’arredamento in stile jungle in realtà ha preso piede nell’estate 2016 grazie anche all’importanza sempre più rilevante dell’ecologia nella nostra società. Le piante sono protagoniste indiscusse di questo stile: dalla scenografica ficus lyrata all’aloe vera, dalla sansevieria all’edera… ogni pianta ha il suo perché e beneficio da apportare all’ambiente. Per chi non si considera proprio un pollice verde doc o non ha il tempo da dedicare alla botanica, può tranquillamente optare per carte da parati, oppure séparé in legno o stilizzati per dividere open spaces e conferire quel tocco di esotico in più. Uno stile che si sposa bene non solo in case rustiche, bensì il contrasto tra modernità e selvaggio è la vera chiave di successo del jungle style! Principalmente in voga nelle grandi città, fu pensato proprio per regalare spazi verdi personali anche in appartamenti all’apparenza di dimensioni contenute.

urban-jungle-duzzle-rattan

Legno? No, rattan e bambù!

Il rattan è sicuramente il materiale principale dei nuovi mobili 2017.  Non va assolutamente ignorato se si vuole riproporre uno stile outdoor in casa. Il rattan è un materiale resistente seppur molto flessibile, ricavato dalle palme tropicali. Per i fortunati che, invece, dispongono di un giardino o una veranda, è decisamente più facile; basta la giustapposizione di qualche pianta esotica con un salottino in rattan, tutto avvolto dal tepore delle lanterne in bambù naturale e il gioco è più che fatto.

scaffale-tondo-in-rattan-70521

Hakuna matata: anche l’afro-chic conquista

Attenzione: il 2017 non è solo giungla, ma anche etnico! Si incalza infatti il fascino persuasivo delle culture remote. L’afro-chic rimane sicuramente il più gettonato di tutti; con i suoi colori particolari, le maschere tradizionali e i cesti intrecciati, l’Africa torna a far parlare di sé nel mondo dei designers, rivisitata poi in ottica contemporanea grazie alle nuove tecnologie e ai materiali innovativi.

Urban jungle o afro chic? Africa o tropici? Qualsiasi sia la scelta, un salto nel passato o un viaggio tra le culture, quest’anno le nostre case si riempiranno di colori e magia, pur sempre rimanendo innovative e di tendenza!

Credits: Duzzle.it / Pinterest